Tu sei qui: Corsi / Modulo 5/7: Responsabili HR e Jobs Act
QR code

Modulo 5/7: Responsabili HR e Jobs Act Modulo 5/7: Responsabili HR e Jobs Act

Il presente corso rientra nel percorso formativo del Master Privacy Unolegal (Modulo 5), ma può essere frequentato anche singolarmente.

Quando

18/09/2019

dalle 09:30 alle 16:30

Dove

Sala incontri Unolegal - Via Torino 176 - Collegno (TO)

Riferimenti

0114049131

Aggiungi l'evento al calendario

vCal iCal

Caratteristiche e obiettivi

Il corso ha l’obiettivo di formare i Responsabili del Personale di aziende private circa la corretta amministrazione dei dati dei lavoratori nell’ambito della gestione del rapporto di lavoro, in base ai principali Provvedimenti del Garante in materia. 

Si parte dal nuovo Art. 4 dello Statuto dei Lavoratori (Legge 20 maggio 1970 n. 300): la disciplina dei controlli a distanza dei lavoratori introdotta dal decreto attuativo del Jobs Act (d.lgs. 151/2015, art. 23) modifica, riscrivendolo, la struttura dell’art. 4 dello Statuto dei lavoratori (Legge n. 300/70). Le aziende, per applicare correttamente le nuove regole dovranno attenersi scrupolosamente ai nuovi principi: gli impianti audiovisivi e gli altri strumenti, dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza dell’attività dei lavoratori, possono essere utilizzati solo previo accordo collettivo (oppure autorizzazione della DTL o del Ministero). La nuova normativa inoltre sancisce che gli impianti audiovisivi e gli altri strumenti “condizionati” possono essere installati solo per il perseguimento di finalità lecite (esigenze organizzative e produttive, sicurezza del lavoro, tutela del patrimonio aziendale). Questo precetto viene però adeguato alla attuale realtà tecnologica tramite l’esonero dall’accordo o dalla procedura autorizzativa per tutti quegli strumenti, cosiddetti “incondizionati”, utilizzati dal lavoratore per rendere la prestazione lavorativa (come smartphone, pc, tablet, rilevatori di entrata e di uscita, etc.) o adibiti alla registrazione di accessi e presenze. Altra novità di rilievo riguarda l’utilizzo delle informazioni raccolte: tali informazioni sono utilizzabili a tutti i fini connessi al rapporto di lavoro, quindi anche ai fini disciplinari.

Si passa poi dal Provvedimento 53/06 in materia di linee guida trattamento dati personali di lavoratori in ambito privato, al Provvedimento 13/07 circa l’utilizzo di Internet e della posta elettronica sul luogo di lavoro. Inoltre, si analizza il Provvedimento dell’8 Aprile 2010 in materia di videosorveglianza; il Provvedimento del 4 ottobre 2011, n. 370 in materia di sistemi di localizzazione dei veicoli nell'ambito del rapporto di lavoro; il Provvedimento del 27/11/2008 circa le misure e gli accorgimenti prescritti ai titolari dei trattamenti effettuati con strumenti elettronici relativamente alle attribuzioni delle funzioni di Amministratore di Sistema. Infine, sono oggetto di studio casistiche basate sui Provvedimenti, anche prescrittivi, del Garante Privacy.

 Destinatari

Responsabili HR, Data Protection Officer, Responsabili HR Sanità.

 Docenti

  • Avv. Luca Bolognini (Presidente Istituto Italiano Privacy, Socio Fondatore Studio Legale ICT Legal Consulting) 
  • Dott. Luca Leone (Responsabile Servizi Privacy gruppo Sistemi UNO)

 Durata e quote di partecipazione (per ogni singolo modulo)

Orari: h. 09.30 - 13.00 / 14.00 - 16.30.
Quota di partecipazione/modulo: € 450,00 (iva escl.)
Sono previste agevolazioni per iscrizioni multiple e per iscrizioni che comprendano più moduli formativi. 

 Crediti formativi

L’evento è in fase di accredito ai fini dell’aggiornamento formativo richiesto dallo schema TÜV ITALIA per Privacy Officer e Consulente della Privacy” 

 Informazioni generali

Per iscrizioni contattare il Servizio Formazione Unolegal: tel. 011.40.49.131 - email: 

Eventuali rinunce devono essere comunicate con un preavviso di almeno 5 giorni lavorativi dalla data del corso.
Unolegal si riserva la facoltà di annullare i corsi con numero di partecipanti inferiore a 5.
In qualità di soggetto formatore certificato UNI EN ISO 9001:2008 - IAF 33, 35, 37 secondo gli standard di qualità previsti dalle norme europee, Unolegal vi permetterà di accedere ai finanziamenti disponibili per i progetti formativi. 

Argomenti del corso:

  • L’articolo 4 dello Statuto dei lavoratori (L. 300/70)
    • La riforma dei controlli a distanza: il nuovo art. 4 della Legge n. 300/1970
    • Semplificazioni nelle procedure di accordo sindacale o autorizzazione
    • Gli strumenti “incondizionati” per rendere la prestazione di lavoro (pc, smartphone, etc.)
    • Gli strumenti “incondizionati” di registrazione di accessi e presenze 
    • Presupposti di legittimità del controllo: le esigenze di installazione per gli strumenti “condizionati” 
    • Presupposti di legittimità dell’utilizzabilità delle informazioni raccolte con tutti i tipi di strumenti: il rispetto dei principi fondamentali e delle norme del Regolamento Privacy UE
    • L’utilizzo dei dati raccolti per tutti i fini connessi al rapporto di lavoro
    • Gli obblighi di informazione al lavoratore: disciplinare sulle modalità di uso degli strumenti e disciplinare sulle modalità di effettuazione dei controlli
    • Combinazione con i Provvedimenti generali dell'Autorità: l'approccio del Garante alla nuova normativa e possibili limitazioni ai nuovi controlli aziendali per via regolamentare
    • Controllo e limiti: le Linee guida del Garante sull’uso di posta elettronica e Internet sul luogo di lavoro
    • Scenari interpretativi pratici alla luce della giurisprudenza e della dottrina

  • Provvedimento 13/07: “Linee guida del Garante per posta elettronica e Internet”
    • Utilizzo della posta elettronica e della rete Internet
    • Principi generali e discipline di settore
    • Controlli e correttezza del trattamento
    • Programmi che consentono controlli indiretti
    • Apparecchiature preordinate al controllo a distanza
    • Individuazione dei soggetti preposti
    • Esempi di casistiche su Provvedimenti Garante

  • Provvedimento del 27/11/2008:
    • Misure e accorgimenti prescritti ai titolari dei trattamenti effettuati con strumenti elettronici relativamente alle attribuzioni delle funzioni di Amministratore di Sistema
    • Esempi di casistiche su Provvedimenti Garante
  • Provvedimento n. 370 - 04/10/2011:
    • Sistemi di localizzazione dei veicoli nell'ambito del rapporto di lavoro
    • Finalità del trattamento
    • Informativa e organigramma privacy
    • Notificazione del trattamento
    • Esempi di casistiche su Provvedimenti Garante
  • Provvedimento 8 aprile 2010: le regole per l’uso dei sistemi di videosorveglianza
    • L’informativa
    • Le misure minime di sicurezza
    • Le figure coinvolte nel trattamento: Titolare, Responsabile e Incaricati
    • Conservazione delle immagini: durata
    • I diritti dell’interessato
    • Settori specifici (es. rapporti di lavoro, trasporto pubblico, scuole, ospedali, Enti Pubblici)
    • Sistemi integrati di videosorveglianza